Zdenek Zeman confessa su Moggi: “Mi ha eliminato dal calcio”

Deposte in aula le dichiarazioni di Zdenek Zeman al processo di Calciopoli. Presente anche l’ex dg della Juventus Luciano Moggi, Zeman ha raccontato con orgoglio all’aula del tribunale tutti i torti e progetti contro di lui che Moggi, nel periodo che andava dal 1994 al 2006, ha messo in piedi contro l’allenatore boemo.

Zdenek Zeman ha raccontato di come Moggi, in particolare, mise in piedi un “progetto di distruzione” nei suoi confronti. Questo progetto avrebbe avuto luogo nel 2000, quando Ferlaino lo licenziò dal Napoli proprio dopo che Moggi stesso aveva macchinato la sua assunzione auspicando un licenziamento catastrofico che non lo avrebbe più reso presentabile sulla piazza italiana.

Moggi dissuase anche Gazzoni Frascara dal prendere Zeman alla guida del Bologna, e nel 2004 sempre Moggi promise a Casillo, presidente dell’Avellino, che se avesse mollato il boemo la squadra si sarebbe salvata. Zeman restò sulla panchina dell’Avellino che retrocesse in serie C. Il processo su Calciopoli (o Moggiopoli, fate voi) ne vedrà ancora delle belle. 

 

 

zeman calciopoli tribunale

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica