Tessera Del Tifoso: un segnale storico dalla curva della Roma

curva sud roma

Abbiamo deciso di dare voce a questa notizia perché ci è sembrata davvero qualcosa di importante. Un segnale, una decisione presa in un momento storico, senza precedenti nella plurisecolare storia del calcio italiano.

L’intera Curva Sud della Roma per la stagione 2010 / 2011 non rinnoverà gli abbonamenti allo stadio. Il motivo?

La tessera del tifoso, che obbliga ad averne una in caso di abbonamento.

Non dobbiamo assecondare le direttive imposte non da una legge, bensì da una semplice circolare che prevede il rilascio di una carta di credito annessa alla sottoscrizione dell’abbonamento – si legge in un comunicato unificato lanciato dalle tifoserie organizzate della Roma. “Tutto questo inoltre ci viene imposto col ricatto, togliendoci ogni possibilità di scelta”.

L’obbligo di adozione crea problemi alle società di calcio, che in caso di mancata attuazione della tessera si vedranno chiudere gli stadi al pubblico. Insomma: o tessera del tifoso, o niente abbonamento, o stadi chiusi al pubblico.

Alcune testate giornalistiche hanno sottolineato come la tessera del tifoso avesse un vuoto legislativo anticostituzionale:

si viola la privacy, si fa confusione tra Daspo e precedenti legali (agli occhi della tessera del tifoso, una guida in stato di ebbrezza è allo stesso livello di una aggressione a mano armata contro un poliziotto), non si garantisce trasparenza sull’utilizzo dei dati personali.

Gli stadi saranno sempre più vuoti, come denunciato anche da molti presidenti di Serie A, Serie B e Lega Pro. Che la Curva Sud della Roma crei un rumorosissimo precedente? Voi lettori che ne pensate della tessera del tifoso? Nel 2011 finirà il calcio tifato dopo oltre 150 anni di storia?