Squalifica Ibrahimovic, il Milan incrocia le dita

Che il momento di Ibrahimovic non sia il migliore vissuto in carriera dal giocatore svedese, lo si sapeva già. Tuttavia quando non ti arrivano palloni giocabili da qualche gara e non risulti decisivo per la tua squadra, allora i nervi diventano tesi.

Se a tutto ciò aggiungiamo che ti chiami Zlatan Ibrahimovic allora vien da sè che in un momento del genere la follia è dietro l’angolo.

E di follia si tratta il pugno rifilato a Rossi nella gara di ieri contro il Bari. Pugno che in gara gli è costato il rosso diretto, nonostante lo svedese fosse già ammonito, e per questo la squalifica sarà di quelle pesanti.

Pesanti perchè in questo campionato il giudice sportivo ha attuato tolleranza zero contro i falli di reazione. Ne sanno qualcosa Rosi e Lavezzi, in occasione di Roma – Napoli ed ora il Milan trema poichè Ibra rischia al 99% di saltare il derby del 3 aprile per squalifica.

I rossoneri incrociano le dita con la speranza che il giocatore venga squalificato solo per la gara contro il Palermo e posso quindi giocare la stracittadina.

Speranza flebile quella rossonera in quanto i precedenti parlano chiaro: la giustizia sportiva in questo campionato ha sempre punito il rosso diretto con almeno 2 giornate di squalifica.

Inutile dire che il momento no del Milan e di Ibrahimovic continua…

 

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica