Serie A: le partite in calendario sabato 5 domenica 6 maggio 2012

Poteva essere la giornata della definitiva consacrazione della Juventus come Campione d’Italia e invece così non sarà. O meglio, non definitivamente, in quanto l’unico modo in cui i bianconeri potrebbero festeggiare già domenica lo Scudetto sarebbe di aggiungere alla vittoria contro il Cagliari sul neutro di Trieste anche la contemporanea sconfitta del Milan nel derby della Madonnina. Non impossibile, ma dopo il passo falso di Lecce i rossoneri si sentono autorizzati a sognare di nuovo e di portare almeno la questione all’ultima giornata. Poi chi vivrà vedrà. Del resto in casa bianconera hanno ancora in testa la rete di un certo Calori durante un indimenticabile diluvio perugino.

Il Milan arriverà al derby con i favori del pronostico, ma il cacciatore esperto ben sa che la preda ferita è la più pericolosa di tutte. L’Inter è appunto ferita nell’orgoglio dopo il rocambolesco 3-1 di Parma e vorrà riscattarsi almeno nella stracittadina. Non salverà la stagione, ma la faccia forse sì. Basterà questo per sconfiggere una formazione che, seppur stanca, ha dimostrato a più riprese di essere superiore all’Inter? La possibilità esiste. Ignazio Abate ben lo sa.

La giornata, comunque, inizierà con il botto già sabato pomeriggio alle 18. La sfida tra Fiorentina e Lecce, infatti, è fondamentale per la salvezza. Entrambe le squadre giocheranno con il coltello fra i denti, ben coscienti che una sconfitta potrebbe significare dolori per entrambe le formazioni. Soprattutto se il Genoa dovesse vincere al Friuli contro l’Udinese il giorno dopo. Impossibile? Mica tanto, visto che è già successo all’andata. Prima, però, la Roma, che ormai cerca solo l’Europa League (difficile anche quella), ospiterà il Catania dell’aeroplanino Montella. Pronostico impossibile: i giallorossi sono la squadra più discontinua del campionato. Domenica all’ora di pranzo Siena e Parma baderanno solo allo spettacolo, in quanto entrambe sono già salve e tranquille. Stesso discorso, ma per motivi diversi, per la sfida tra Novara e Cesena, che si riproporrà anche il prossimo anno in Serie B. A Palermo arriva il Chievo e ai rosanero basta un pareggio per festeggiare la salvezza matematica.

La Lazio tenterà di mantenere vive le speranze Champions a Bergamo contro l’Atalanta, ma il treno sembra ormai perso per Reja. In pole position, infatti, si trova il Napoli, impegnato in una trasferta sì difficile, ma contro una squadra già ampiamente salva come il Bologna.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica