Serie A 8 Maggio 2013: Inter – Lazio, Bologna – Napoli formazioni

Difficile leggere la situazione dell’Inter. La sensazione generale, però, è che la squadra nerazzurra non abbia più nulla da dare per questa stagione. Certo, il Napoli non era certo il banco di prova più agevole per provare a imbastire una rinascita, ma le incursioni del Matador Cavani hanno punito duramente le ambizioni della squadra di Stramaccioni. Ora il quinto posto, al momento detenuto dalla Roma, è distante 5 punti e, anche in caso di vittoria, potrebbe rimanere un miraggio. Essere fuori dall’Europa è un disastro economico per una squadra come l’Inter, ma forse una stagione a pane, acqua e Serie A potrebbe portare giovamento (già in passato è avvenuto con Milan e Juventus). Un ultimo tentativo, però, va fatto, ma a San Siro si presenterà una squadra ostica come la Lazio, a soli 3 punti dall’Europa League (peraltro con l’opportunità di scalzare da quella posizione i rivali cittadini) e con un Miroslav Klose in formato Mondiale.

Proprio il tedescone biancazzurro sarà la spina nel fianco della difesa nerazzurra, che non presenta novità di sorta. Ranocchia, Chivu e Juan Jesus dovranno cercare di riscattarsi dopo la debacle di domenica sera. Il solito centrocampo super folto composto da Jonathan, Cambiasso, Kovacic, Guarin e Pereira dovrà cercare di fornire palloni a Rocchi e, soprattutto, ad Alvarez, forse l’unico veramente in forma dei suoi. Si rivede Cassano, ma il barese quasi sicuramente partirà dalla panchina. Potrebbe essere la sua penultima apparizione a San Siro come padrone di casa. La Lazio, invece, risponde ancora con un centrocampo solido e una difesa prudente con Konko, Dias, Biava e Radu davanti a Marchetti. Candreva, Gonzalez Ledesma, Hernanes e Lulic provvederanno a conquistare i palloni che poi andranno trasformati da Klose, che sembra ispirato come non mai.

Molto più agevole è invece il compito del Napoli a Bologna. I felsinei arrivano da una sonora ramazzata ad opera proprio della Lazio e sembrano ormai pienamente soddisfatti della posizione raggiunta. I remi sono in barca e la testa è già in vacanza. Il Napoli, invece, con una vittoria si garantirebbe la matematica certezza del secondo posto e potrebbe a sua volta affrontare le ultime due giornate di campionato come fossero una passerella trionfale. Per fare ciò serve la formazione quasi al completo e Mazzarri manderà in campo Gamberini, Cannavaro e Britos in difesa, Maggio, Behrami, Dzemaili, Zuniga a centrocampo e, naturalmente, i “nuovi” Tre Tenori davanti, ovvero Hamsik con Pandev e il sempre più inarrestabile Cavani. Stojanovic, probabilmente, sta già facendo gli scongiuri. Servirà più di una buona partita per uscire dal campo senza reti sul groppone e lo stesso vale per Motta, Sorensen, Antonsson e Morleo. Perez e Taider sosterranno i centrocampisti avanzati Kone, Diamanti e Christodoulopoulos, mentre Gilardino sarà l’unico a cui affidare speranze di colpaccio. Sarà dura.

Serie A 8 Maggio 2013: Inter - Lazio, Bologna - Napoli formazioni

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica