S’è spento Alberto Castagnetti

E’ venuto a mancare Alberto Castagnetti, ct della nazionale italiana di nuoto. Era stato sottoposto ad un intervento al cuore lo scorso 8 settembre, che aveva programmato da molto tempo, ma non ce l’ha fatta. Alberto è morto nella sua abitazione a Negrar, in provincia di Verona. Il suo corpo senza vita è stato rinvenuto dalla moglie Isabella al momento del rientro a casa. Castagnetti lascia 4 figli, di cui 2 del primo matrimonio e 2 del secondo.

Nato il 3 febbraio 1943 a Verona, Castagnetti ha partecipato ai giochi Olimpici di Monaco nel 1972 e ai Mondiali del 1973. Con l’Italia ha conquistato numerosi titoli, arrivando anche 2° nello stile libero ai campionati assoluti di Napoli nel 1969.

La sua carriera da commissario tecnico iniziò nel lontano 1987. Sotto il suo ciclo sono passati molti campioni del nuoto italiano: Lamberti, Fioravanti, per dirne alcuni. Con lui l’Italnuoto è cresciuta notevolmente, soprattutto negli ultimi anni, dall’Olimpiade di Pechino in poi, grazie ai successi dei vari Magnini, Rosolino, Filippi e anche alla sua nuotatrice prediletta, Federica Pellegrini. Per non dimenticare l’anno del mondiale di Roma, dove l’Italia è risalita ai vertici della competizione. E Alberto Castagnetti ci saluta così, con il ricordo del campione che ha vinto più tutti.

castagnetti

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica