Rosa Manchester City 2010 / 2011, oggi giocherebbe così

L’altra metà di Manchester sta per conoscere forse la stagione più importante della sua storia.

Il ricco proprietario Mansour ha allestito una squadra super, non badando a spese.

La rosa Manchester City 2010/2011 sarà di primordine per mister Roberto Mancini, probabilmente l’allenatore più invidiato degli ultimi tempi.

In questo calciomercato estivo, il club ha già speso 128,5 milioni di euro: presi Jerome Boateng (Amburgo, per 12.5 milioni di euro), Aleksandar Kolarov (Lazio, 19 milioni di euro), Yaya Tourè (Barcellona, 32 milioni di euro), David Silva (Valencia, 30 milioni di euro) e tra pochissimo anche Mario Balotelli (Inter, 35 milioni di euro).

E la spesa potrebbe non finire qui, dato che il Manchester City è vigile pure su Edin Dzeko e Zlatan Ibrahimovic.

Mancini potrà lottare per il titolo della Premier League e quella qualificazione Champions League, che l’anno scorso gli è sfuggita all’ultimo contro il Tottenham.

Inoltre ci sarà l’impegno Europa League, altra manifestazione che una squadra così potrebbe benissimo portarsi a casa.

Il suo Manchester City giocherà col modulo 4-2-3-1, col trio Balotelli – Tevez – Silva a supporto di Emmanuel Adebayor (attualmente titolare, ma le cose potrebbero presto cambiare come già detto sopra).

In difesa confermati il portiere Given, poi Richards e Kolo Tourè: il fratello Yaya, a centrocampo farà coppia con Barry.

Panchina di lusso con la presenza del brasiliano Robinho, al rientro dopo il prestito di 6 mesi al San Paolo: il giocatore è in rotta con Mancini, e potrebbe essere ceduto.
Comunque sia, le big inglesi sono avvertite: quest’anno il Manchester City fa veramente paura.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica