Risultati Serie A 2011 2012: Lazio – Novara 3-0, Biava e doppietta di Rocchi

Quando i nuovi acquisti non girano più come dovrebbero, ecco allora che la vecchia guardia viene in aiuto. In una serata dove Klose sbaglia gol clamorosi e Cissè lotta contro se stesso e la sfortuna, tocca a Tommaso Rocchi concretizzare la mole di gioco prodotta dalla Lazio. I biancocelesti sbrigano senza troppi affanni la pratica Novara, mai veramente in grado di impensierire gli avversari e di categoria troppo inferiore rispetto ai ragazzi di Reja per poter reagire.

Il primo tempo è un monologo laziale. La partita è giocata su ritmi altissimi e il Novara si difende come può. Il gioco avversario, però sembra giustificare la posizione alta della Lazio in questa serie A. Klose e Rocchi, in campo al posto di Cissè, fanno il bello e il cattivo tempo, facendo tremare numerose volte i polsi di Tesser e dei tifosi novaresi. La rete del vantaggio arriva al 15°, dopo che lo stesso Rocchi aveva avuto un’occasionissima per portarsi in vantaggio. È Biava su corner di Hernanes a mettere dentro l’1-0, che viene poi raddoppiato al 22° sempre di testa da Rocchi. Il Novara sta soccombendo e non sembra dare segni di potersi riprendere. L’unica occasione piemontese, sprecata, arriva da un brutto disimpegno di Biava, ma il gioco si ferma lì.

Nella ripresa il Novara riesce a farsi vedere un po’ di più, probabilmente approfittando di una Lazio stanca dopo un primo tempo eccezionale. La squadra di Tesser, però, non riesce praticamente mai ad impensierire veramente la squadra di casa, che mette a segno il terzo gol ancora con Tommaso Rocchi, eroe della serata. Reja così decide di far uscire il mattatore della serata, con standing ovation per lui, e di mettere dentro Cissè, alla ricerca disperata del gol. La coppia Klose-Cissè, che a settembre sembrava poter far sognare, questa sera invece combina numeri degni di Mai Dire Gol. Il tedesco dribbla il portiere e poi calcia fuori, mentre il francese si vede negare il gol scaccia-crisi dal palo. In mezzo alla festa Lazio, ci sono due musoni lunghissimi.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica