Nuovo allenatore Genoa: Preziosi guarda all’estero

In attesa di mettere in cascina almeno altri 6 punti che darebbero la certezza di evitare brutte sorprese in coda, al Genoa cominciano a girare voci per il futuro.

Il presidente Enrico Preziosi non ha ancora sciolto il nodo principale dell’allenatore: Davide Ballardini, ingaggiato lo scorso inizio novembre dopo l’esonero di Gian Piero Gasperini, gode della sua fiducia, ma non è ancora certo della conferma.

Il suo è un contratto in scadenza al prossimo 30 giugno, con eventuale opzione di rinnovo per un’altra stagione.

Ma il Genoa non sembra ancora convinto di firmare nuovamente con Ballardini, che ha si raddrizzato un po’ la deludente stagione rossoblù regalando anche grandi soddisfazioni ai tifosi (vedi pareggio contro il Milan capolista, ed i successi su Sampdoria e Roma), ma non sempre ha convinto appieno.

Così via al toto – allenatore per la stagione 2011 / 2012: il quotidiano Tuttosport riporta di un presidente Preziosi molto attento all’estero.

Il numero 1 del club rossoblù, infatti, sarebbe fortemente interessato al giovane tecnico portoghese Andrè Villas Boas (33 anni), fino a pochi mesi fa assistente di Josè Mourinho all’Inter, ed attualmente dominatore in campionato col Porto, dove sta infrangendo ogni record fin qui, con ben 20 vittorie e 2 pareggi all’attivo, ed 11 punti di vantaggio sul Benfica.

Altro nome alternativo per il Genoa, sarebbe il tecnico argentino Mauricio Pochettino dell’Espanyol, un’altro emergente di successo.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica