Nazionale, figuraccia dell’Italia contro Haiti: 2-2

Campanello d’allarme per l’Italia di Prandelli in vista della Confederations Cup, in cui gli azzurri esordiranno Domenica 16 Giugno a Rio de Janeiro contro il Messico.

L’Italia non va oltre il 2-2 in amichevole contro Haiti. Certo non era una gara ufficiale, non c’erano i titolarissimi, ma con tutto il rispetto per la nazionale dell’America centrale il pareggio è davvero una brutta figura.

Il gol di Giaccherini dopo 19’’ sembra essere il viatico alla goleada azzurra, ma la partita si mantiene su un sostanziale equilibrio anche per la scarsità di motivazioni palesata dai giocatori dell’Italia, forse anche un po’ stanchi dopo una stagione ricca d’impegni.

Marchisio al 72’ sigla il 2-0 che però al contrario di quanto si potesse ipotizzare non chiude la partita, infatti prima Saurel su rigore al 85’ e poi Maurice al 91’ fissano il risultato sul 2-2.

Un pareggio storico per Haiti, che è stato accolto con entusiasmo dai tifosi presenti, mentre per l’Italia, già reduce dal deludente pareggio di Praga contro la Repubblica Ceca è un pari amaro, che deve far riflettere visto che tra pochi giorni Buffon e compagni dovranno vedersela con nazionali di ben altro calibro ( Brasile su tutti ).

A fine gara c’è ovviamente delusione in casa azzurra, così come si evince dalle parole del commissario tecnico Prandelli:“L’Italia ha fatto una brutta figura.  Dovevamo avere uno spirito completamente diverso, abbiamo accettato questa partita così, siamo arrivati ieri, abbiamo cambiato tanto. Vanno considerati tanti aspetti, il più importante è recuperare sul piano fisico. Abbiamo perso tutti i duelli in velocità nell’uno contro uno, mi auguro che tra cinque giorni la squadra possa rispondere meglio”.

Deluso anche Giaccherini nonostante il gol realizzato: “Le partite son tutte difficili tutte da giocare. L’Italia oggi non ha fatto una gara da buttare, siamo andati in vantaggio, abbiamo sfiorato altri gol e forse negli ultimi minuti un calo di tensione ha permesso agli avversari di pareggiare. Son contento, per me è una soddisfazione aver segnato questo gol con la maglia azzurra e spero che adesso scatti in noi qualcosa per fare una grande Confederation Cup. Spero che questo risultato faccia arrabbiare un po’ di più tutti perchè l’Italia può fare e deve dare molto di più”.

397px-Cesare_Prandelli_Euro_2012_vs_England

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica