Milan: scudetto e Champions questione di testa. Parola di Dinho

Il mio obiettivo è rivincere tutto quello che ho già vinto. So quanto è bello vincere tanto e voglio farlo un’altra volta”. Desidera un ritorno al passato, il brasiliano Ronaldinho, ed è giusto che lo faccia.

Il suo Milan è in corsa per scudetto e Champions League. Anche se il tragitto, come i tifosi rossoneri ben sanno, è in salita ripida: c’è da mostrare i muscoli.

Dopo la vittoria con l’Atalanta il Milan degli alti e bassi sembra aver trovato finalmente la sintonia giusta per godersi la musica tricolore.

E Dinho, in clamoroso recupero per questa stagione, è convinto sulla riuscita dell’obiettivo scudetto: “Sono molto positivo – ha dichiarato il fuoriclasse ai microfoni di Sky Tg24,

“siamo a quattro punti dall’Inter, e siamo ancora più forti nella testa. Un Milan così può andare lontano!”.

Per il ritorno degli ottavi di Coppa Campioni, Manchester United – Milan sarà una partita importantissima. “Possiamo fare bene in entrambe. La fiducia non dobbiamo mai perderla”.

Infine, Marcello Lippi ha dichiarato che ciascun ct ha il suo tormentone. E pare proprio che l’attaccante del Milan sia l’Antonio Cassano in casa verdeoro: “Penso molto alla Nazionale perché quando c’è una partita del Brasile ho sempre tanta voglia di essere là ma penso a fare del mio meglio al Milan per dimostrare al mondo che sono in un buon momento e che merito di stare in Nazionale”.

 

 

ronaldinho milan siena 4-0

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica