Marco Borriello, indice scudetto in casa Roma

Se d’estate ci aspettavamo che l’imperatore Adriano salisse in cattedra nella corte giallorossa, oggi sappiamo che la Roma ha un nuovo Re e che il suo nome è Marco Borriello.

Tre gol in sei partite, tutti di pregevole fattura, non tutti decisivi, ma senza dubbio utili a tarare il peso specifico della squadra di mister Ranieri in attacco.

Totti, Vucinic e Menez hanno trovato l’asso che mancava per incastrare il poker e adesso, calcio giocato alla mano, il punto di riferimento in attacco non è più un miraggio.

Borriello è alla Roma da meno di un mese ma sembra essersi integrato giusto con gli automatismi del gioco di squadra.

Le statistiche ci dicono che l’ultima volta che Borriello mantenne questa media reti ad inizio stagione fu nel 2007 / 2008, quando segnò 19 reti con la maglia del Genoa.

Mentre, in casa Roma, l’ultima volta che si ebbe in squadra un bomber che fece meglio di Borriello in questo settembre 2010 fu nel 2000 / 2001, per conto di Gabriel Omar Batistuta.

L’anno dello scudetto: che Borriello non sia di buon auspicio?

La Roma è quasi tornata ad essere la macchina di gioco della passata seconda parte della stagione e, indovinate un po’, con questi ritmi non può che tornare a ripetersi. Leccatevi i baffi e gustatevi di nuovo il gol di Borriello messo a segno ieri sera in Roma – Cluj 2-1. Io lo preferisco a quello di Brescia – Roma, e voi?

httpv://www.youtube.com/watch?v=uAKsLfa35Kk&feature=player_embedded

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica