Lazio-Milan: probabili formazioni

L’appuntamento con il primo turno infrasettimanale del Campionato di Serie A è fissato per le 20.45 e tra le altre partite di cartello, Lazio-Milan è certamente quella che desta più curiosità.
Il Milan di Massimiliano Allegri viene da tre partite che hanno fatto capire ben poco riguardo la natura di questa squadra, ricca di campioni ma ancora in debito di forma. Una vittoria, una sconfitta, un pareggio, in tre partite che erano, detto in sincerità, tutte alla portata.
In questo primo scorcio di stagione, il Milan è  riuscito a disintegrare il Lecce, ma ha perso con il sorprendente Cesena e ha pareggiato con un ottimo Catania.

E ora arriva la Lazio di Hernanes, reduce da tre prestazioni ottime in cui ha rimediato una sconfitta immeritata (Sampdoria-Lazio) e due vittorie (con Bologna e Fiorentina). La partita si apre dunque a innumerevoli scenari. Da un lato c’è la voglia di riscatto del Milan, dall’altra l’entusiasmo della squadra capitolina, vogliosa di premere sull’acceleratore per dare un’impronta al campionato.
Che partita sarà? Difficile dirlo. Come è difficile pronosticare le formazioni di Lazio-Milan, squadre che anche nel corso delle sedute di allenamento, hanno badato bene ad immischiare le carte.
Se la Lazio è camaleontica per natura, anche il Milan non scherza. I rossoneri sono decisamente alle prese con problemi di equilibrio tattico e trovare la quadratura del cerchio non è cosa semplice. Ci si proverà stasera, partendo da una formazione (forse) di questo tipo:
Abbiati, Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Antonini, Gattuso, Pirlo, Flamini, Boateng, Ibrahimovic, Ronaldinho. Con pronti a subentrare:  Amelia, Bonera, Papastathopoulos, Gattuso, Seedorf, Robinho, Outamadi, Inzaghi.
Quanto alla Lazio invece, potrebbe tornare in difesa il giovane Louis Cavanda che ben impressionò contro la Sampdoria, entrando in corso d’opera. Questa la probabile formazione:
Muslera, Cavanda, Dias, Biava, Radu, Brocchi, Ledesma, Bresciano, Hernanes, Floccari, Zarate. A disposizione:  Berni, Stendardo, Lichtsteiner, Matuzalem, Mauri, Foggia, Kozak, Rocchi.
Mauro Zarate dal primo minuto quindi? Potrebbe essere la vera sorpresa di questa partita.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica