Giro d’Italia 2011: Mikel Nieve per la domenica, Contador maglia rosa

La tappa domenicale del Giro d’Italia 2011 prevedeva 229 km, da Conegliano fino a Gardeccia-Val di Fassa. A portare a casa la vittoria dopo sette ore e mezza sul sellino, è stato Mikel Nieve.

Lo spagnolo, ha tagliato il traguardo in volata ai danni dell’italianissimo Garzelli, deluso per aver sfiorato la vittoria e dovendosi accontentare del secondo posto.

Nonostante la vittoria di Nieve, Contador ha conservato la maglia rosa, accumulando in totale 4 minuti e 20 secondi da Nibali, secondo in classifica generale. Scarponi ha accumulato addirittura 5 minuti e 11 secondi dal leader.

La gara è stata intensa e combattuta, basti pensare che soltanto dopo 20 km  18 corridori hanno dato il viaad una fuga durata oltre 130 km, quando al 156° km Garzelli e Hoogerland hanno spostato il limite dando vita ad un’altra mini fuga.

Nel frattempo Contador forte del vantaggio in classifica poteva permettersi il lusso di rimanere nel gruppo e di sorvegliare la situazione. Poco prima del passo Fedaia però il leader di classifica decide di scattare, con Nibali che arranca, ma non molla.

Davanti a tutti invece Garzelli viene ripreso di Nieve, che lo attacca a 6 km dal traguardo, andando poi a vincere, mentre dietro di loro Scarponi cerca l’attacco a Contador, reso poi vano dalla fuga del campione spagnolo.

Finisce con la delusione azzurra di Garzelli, scattato forse troppo presto e che paga la fatica con un secondo posto che brucia; Nibali che non riesce a recuperare in classifica cogliendo un’occasione d’oro per poterlo fare e con Scarponi che nemmeno riesce a recuperare Contador una volta scattato.

 

 

 

 

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica