Euro 2012 Quarti di finale Italia – Inghilterra 4-2 ai rigori: è semifinale!

KIEV – Una bella Italia sconfigge l’Inghilterra solamente ai rigori, con un 4-2 dopo l’iniziale 0-0 ed accede alle semifinali di Euro 2012. Una vittoria meritata, senza alcun dubbio, con un’Italia che nel corso dei 120 minuti ha dimostrato di essere semplicemente più forte degli inglesi di Roy Hodgson. Prandelli ha messo in campo una squadra compatta e ben organizzata, che forse come unica critica il fatto di essere poco cattiva sotto porta e di non essere riuscita a chiudere il match nonostante le numerose occasioni. Siamo sinceri, però: l’Inghilterra ha venduto cara la pelle e questo è stato senza alcun dubbio il quarto di finale più bello ed emozionante di tutto il torneo. Ora ci attende la Germania, ma dopo questa vittoria la truppa azzurra è forse un po’ più sicura dei suoi mezzi. L’obiettivo minimo è stato raggiunto e ora tutto può succedere.

Prandelli è sceso in campo riproponendo ancora la coppia Cassano-Balotelli. Scelta senza dubbio condivisibile, con il numero 9 azzurro profondo conoscitore degli schemi inglesi. La prima grandissima occasione, però, porta la firma di De Rossi, che dalla lunga distanza centra clamorosamente il palo. Il match sembra posizionato sui giusti binari, ma anche l’Inghilterra sfiora il gol con Johnson, ma il suo tiro da posizione quasi sicura è debole. Sale così in cattedra Balotelli, che avrebbe almeno altre tre occasioni per portare avanti la nostra nazionale, ma il pallone non gonfia mai la rete. L’Inghilterra si chiude bene e gli Azzurri si scontrano contro un muro.

Nella ripresa ancora occasioni per l’Italia, che man mano che avanza il gioco è sempre più padrona del campo. L’Inghilterra si fa vedere, ma nettamente meno dell’Italia. Prima De Rossi, poi la coppia Balotelli e Montolivo avrebbero la palla d’oro, ma i britannici sono fortunati. Iniziano le sostituzioni ed entro il novantesimo entrano Diamanti, Nocerino e Maggio rispettivamente per Cassano, De Rossi e Abate. Gerrard e Carroll fanno paura, ma vengono sempre murati dalla difesa italiana. Nei supplementari altre occasioni, con Nocerino che segna di testa al 115°, ma l’arbitro annulla giustamente per fuorigioco. Si va ai calci di rigore e dopo un iniziale svantaggio per 1-2 a causa dell’errore di Montolivo, prima pareggia Pirlo che fa il cucchiaio ad Hart, poi Young impatta sulla traversa. Nocerino firma il 3-2 e poi Cole si vede il pallone bloccato con fermezza da Buffon. Sul dischetto arriva Diamanti, che spedisce l’Italia tra le prime quattro migliori d’Europa.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica