Edinson Cavani pensa già a Napoli – Steaua Bucarest

E’ il Napoli trascinato da una tripletta di Edinson Cavani ad essere l’ultima squadra italiana ancora in corsa per l’Europa League. In Olanda, Utrecht – Napoli finisce 3-3, con i partenopei che rischiano addirittura una clamorosa vittoria nel finale, sfiorata da un palo di Cribari.

Partita tesa (espulso Mazzarri all’intervallo, 6 ammoniti tra le file del Napoli), ambiente con temperatura polare (-10°), ritmi frenetici (5 gol nei primi 40 minuti di gioco), Utrecht e Napoli si sfidano a viso aperto sapendo che ognuno di essi ha bisogno di una vittoria per continuare a percorrere la strada della coppa europea.

Cavani, intervenuto sulle pagine dell’edizione napoletana di Repubblica, ha affermato con tanta emozione che il primo dei tre gol messi a segno in casa dell’Utrecht è il gol più bello della sua vita. La prestazione del bomber però si concede un pizzico di rammarico: “peccato per il palo nel recupero di Cribari, che poteva regalarci quasi la qualificazione. Al San Paolo avremmo avuto a disposizione due risultati su tre. Adesso, invece, dovremo vincere per forza contro la Steaua. Il bello del calcio è pure questo, comunque: avremo una finalissima al San Paolo, tra due settimane, da giocare davanti ai nostri tifosi. E’ un motivo di grande orgoglio essere l’unica italiana ancora in corsa in Europa League, squadre come Juve e Samp sono uscite con un turno d’anticipo. E il nostro girone è ancora più difficile”. Napoli – Steaua Bucarest sarà una vera e propria finale, l’ambiente è già caldo e siamo sicuri che la squadra di Mazzarri scenderà in campo con gli attributi giusti, spinta tutta insieme dalla forza del pubblico del San Paolo.

httpv://www.youtube.com/watch?v=02mm8lgHa8w&feature=player_embedded

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica