Crisi Juventus: Vialli o Gentile per un possibile dopo Del Neri

Non è tanto la batosta con il Milan, il gol di Gattuso o il netto distacco dalla vetta della classifica a destare preoccupazione nell’ambiente bianconero.

 

Quello che maggiormente preoccupa la società è la mancanza di carattere, l’atteggiamento in campo dei giocatori e il mancato sprono dell’allenatore.

 

Sembra infatti, prestazioni alla mano, che Del Neri non riesca a rianimare una squadra parsa troppe volte scialba o sciatta che aldilà degli episodi ha perso contro squadre del livello di Lecce, Bologna e Parma, un po’ troppo per una società che a inizio stagione cullava sogni di Champions League, senza stare a parlare da scudetto.

 

Il nuovo corso Del Neri / Marrotta sembra ripercorrere lo sfortunato campionato dell’anno scorso gestito da Ciro Ferrara prima e da Alberto Zaccheroni poi.

 

Vuoi per gli infortuni, Quagliarella su tutti, ma quando è troppo potrebbe essere davvero troppo.

 

Per questo i bianconeri potrebbero venire a mancare ancora una volta nello stile Juve, che di solito non cambiava mai il suo allenatore durante il campionato, per cercare di rianimare l’orgoglio della squadra.

 

Il dopo Del Neri ha già due nomi: Gentile e Vialli.

Due ex juventini molto apprezzati nell’ambiente che potrebbero essere chiamati a traghettare la squadra fino giugno per poi lasciare la panchina, magari a Van Gaal che si porterebbe dietro Robben dalla Germania.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica