Champions League 2011 Manchester United – Schalke 4-1

Un 4-1, quello del Manchester United sullo Schalke 04, che riconsegna alla storia della Champions League la riedizione della finale 2009 (allora vinta dal Barcellona con reti di Messi e di Eto’o).

Il Manchester B, fortemente rivoluzionato da Ferguson che ha voluto dare ampio spazio al turn over, si è fatto trovare pronto e non ha deluso i pronostici, forte anche del 2-0 dell’andata conquistato in terra tedesca.

A questo punto della stagione l’acido lattico e lo stress accumulato possono rivelarsi trabocchetti letali lungo la strada del trionfo e visto che sabato c’è da limitare il ritorno del Chelsea di Ancelotti in Premier, ora a meno 3, e che la finale londinese della coppa dalle grandi orecchie riserva lo scontro con Messi e compagni, sembrano davvero motivate le scelte di turn over del tecnico scozzese che lascia Rooney e Giggs a riposo e regala qualche scampolo di partita all’ex e triste pallone d’oro Owen.

Ma il ritorno contro gli undici di Rangnick è l’occasione migliore che i Reds hanno per mostrare i muscoli e far capire ai palleggiatori di Guardiola, ieri in tribuna, che da queste parti non si scherza troppo perché si è raggiunta la terza finale Champions in 4 anni contro le 3 ottenute dal Barca in sei anni.

La partita di ieri è stata una formalità per Van Der Sar che non ha quasi mai visto i tedeschi, mentre per il suo collega Neur l’Old Trafford si è rivelato un incubo da cui scappare. Valencia apre le marcature e Gibons lo imita poco tempo. L’orgoglio tedesco è mantenuto vivo da Jurado ma bel secondo tempo la partita è già incanalata verso il trionfo e la doppietta di Anderson serve giusto per calare il poker finale che mette fine ai sogni di gloria dello Schalke 04.

E Ferguson nel frattempo sa già come fermare Messi nella finale londinese, si ispirerà alla finale di Coppa del Rey vinta dal Real Madrid di Mou, già, anche qui trova spazio lo Special One.

 

MANCHESTER UNITED – SCHALKE 04 4-1

Manchester United (4-3-3): Van der Sar; O’Shea, Evans, Smalling, Rafael (15’st Evra); Gibson, Anderson, Scholes; Valencia, Berbatov (32’st Owen), Nani.

A disp. Kuszczak,  Owen, Giggs, Hernandez, Vidic, Fletcher.

All.: Ferguson.

Schalke 04 (4-4-2): Neuer; Uchida, Höwedes (25’st Huntelaar), Metzelder, Escudero; Draxler, Baumjohann (1’st Edu), Papadopoulos, Jurado; Farfan, Raul.

A disp. Schober, Sarpei, Schmitz, Karimi, Matip.

All.: Rangnick

Arbitro: Proença (Portogallo)

Marcatori: 26′ Valencia (M), 32′ Gibson (M), 35′ Jurado (S), 27’st e 30’st Anderson (M)
Ammoniti: Gibson, Scholes, Anderson (M), Escudero (S)


admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica