Calciomercato 2009 / 2010, Milan, Inter Juventus. E le altre non stanno a guardare.

Inter, Milan, Juventus, Roma, Fiorentina: le 5 sorelle del calcio italiano sono pronte per la stagione 2009 / 2010 della serie A Tim. Al centro dei notiziari sportivi delle ultime settimane, le campagne acquisti di queste blasonate squadre si sono dimostrate di sicuro interesse per gli amanti del calcio spettacolo. La vecchia signora, mossasi in anticipo in quel di maggio con l’acquisto del fantasista Diego dal Werder Brema per 25 milioni di euro, ha coronato una delle campagne acquisti più dispendiose d’Italia con il tesseramento del centrocampista Felipe Melo (alla Fiorentina 20,5 milioni di euro più il cartellino di Marco Marchionni),  del terzino Martin Caceres (in prestito dal Barcellona) e del difensore Fabio Cannavaro (in scadenza di contratto con il Real Madrid al 30 giugno 2009).

 

I campioni in carica dell’Inter, dal canto loro, hanno rinforzato la corazzata nerazzurra con gli acquisti del centrocampista Thiago Motta e dell’attaccante Gabriel Milito dal Genoa (rispettivamente 13 milioni e 22 milioni), oltre all’ex attaccante del Barcellona Samuel Eto’o (ceduto in cambio Zlatan Ibrahimovic, incassati 46 milioni di euro) e del difensore brasiliano Lucio (8 milioni al Bayern Monaco). Il Milan, dopo aver rinnovato il pacchetto difensivo con gli acquisti di Thiago Silvia (10 milioni al Corinthians) ed il difensore Oguchi Onyewu (tesserato a parametro zero, in scadenza di contratto con lo Standard Liegi), ha piazzato il colpo in attacco: l’olandese Klaas – Jan Huntelaar (15 milioni al Real Madrid) farà coppia con il gioiellino brasiliano Alexandre Pato, affermatosi nella passata stagione grazie alle sue 15 marcature in campionato.

 

La Roma ha praticamente confermato tutto l’organico della passata stagione, scommettendo sull’innesto del giovane centrocampista Stefano Guberti, ex Bari. S’è data da fare anche la Fiorentina: dopo le cessioni di Felipe Melo, Emiliano Bonazzoli e Sergio Almiron, i viola hanno dato il benvenuto ai centrocampisti Marco Marchionni (rientrato nella trattativa Melo) e Cristiano Zanetti (2 milioni) dalla Juventus, assieme al nuovo centrale di difesa Cesare Natali (2,2 milioni al Torino). Basteranno questi movimenti a confermare il blasone delle 5 grandi? Genoa e Napoli, infatti, non sono state a guardare, ed hanno operato bene per candidarsi nell’olimpo delle big. I grifoni hanno mandato rimesso a puntino l’attacco con i tesseramenti di Rodrigo Palacio (7 milioni al Boca Junior), Sergio Floccari (12 milioni all’Atalanta) ed Hernan Crespo (rescisso dall’Inter). Il Napoli, dal canto suo, ha rinforzato tutti i reparti: Morgan de Sanctis per la porta (in prestito dal Galatasary), Juan Zuniga (8 milioni al Siena) e Hugo Armando Campagnaro (alla Sampdoria 5 milioni più la comproprietà di Mannini), Luca Cigarini in cabina di centrocampo (10 milioni più Gyorgy Garics  all’Atalanta), e per finire Fabio Quagliarella per l’attacco (20 milioni all’Udinese). Calcio d’inizio il 23 agosto: chi la spunterà?

 

eto

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica