Aspettando Italia – Nuova Zelanda: il compiacimento di Marcello Lippi

Ha lasciato l’amaro in bocca solo per il risultato, l’esordio azzurro ai Mondiali Fifa 2010.

Italia – Paraguay 1-1 ha visto una Nazionale in forma, forse un po’ invecchiata, ma comunque con la grinta giusta per difendere il titolo di campione del Mondo.

Una squadra che ha dalla sua parte un’intero paese, che tifa azzurri.

Sono stati, infatti, 19 milioni i tifosi che hanno seguito l’Italia in televisione lunedì sera, nel match di Città del Capo.

Un dato auditel che ha fatto piacere anche al commissario tecnico, Marcello Lippi: “E’ una cosa molto bella. Speriamo di ripagarli”.

Il ct azzurro è fiducioso sul proseguimento del Mondiale: “Stiamo crescendo atleticamente, e cresceremo ancora su tutti gli aspetti, e negli altri elementi. Rischiammo molto di più 4 anni fa al debutto contro il Ghana piuttosto di quanto è successo contro il Paraguay, però allora eravamo stati più efficaci sottoporta”.

Ora la testa è tutta concentrata alla già delicata sfida Italia – Nuova Zelanda, in programma domenica 20 giugno alle ore 16, dove molto probabilmente, sarà ancora indisponibile Andrea Pirlo.

Bomber cercasi, sperando nel risveglio di Alberto Gilardino: “Non segna da 77 giorni? Neanche lo sapevo. Non siamo tutti al massimo, io so che non segna dai 15-20 giorni in cui è qui”, ha chiuso Lippi.

admin
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica