Tre Giorni di Lapanne: Sagan vince la prima tappa

sagan

Italiani protagonisti nella prima frazione della Tre Giorni di La Panne, uno dei classici appuntamenti del pavé e interessante anteprima del Giro delle Fiandre, anche se purtroppo è mancata la zampata della vittoria.

Nella Middelkerke – Oudenaarde di 201.60, probabilmente la più dura della corsa giunta alla 36 esima edizione, con  i suoi dodici muri e quattro tratti in pavé, vi sono stati numerosi attacchi e tentativi di fuga. A due chilometri dalla fine ci ha provato uno dei favoriti, Sylvain Chavanel (Omega Pharma-Quickstep), ma il gruppo è riuscito a riprenderlo. A quel punto ci si è preparati per la volata tra i migliori ed a spuntarla ed è stato Peter Sagan (Liquigas Cannondale), che è riuscito a prevalere davvero per un soffio su Jacopo Guarnieri dell’Astana. Terzo un altro azzurro, Fabio Sabatini. Buona prestazione anche da parte di Elia Favilli (Farnese), quinto al traguardo.

Domani è in programma la Zottegem – Koksijde che, con i suoi 216 chilometri è la più lunga della corsa ciclistica, ma presenta meno insidie rispetto alla frazione di oggi e molto probabilmente sarà conclusa da un arrivo in volata.

Per la classifica generale invece si rivelerà probabilmente decisiva la cronometro dell’ultimo giorno di 14,7 chilometri. Tra i potenziali  e/o aspiranti vincitori, oltre al talento slovacco della Liquigas e Chavanel, già menzionato in precedenza, possiamo citare Stijn Devolder e Liewe Westra, secondo lo scorso anno dietro Sebastien Rosseler, non al via in questa edizione 2012.

Ordine d’Arrivo

1. Peter Sagan (Liquigas-Cannondale)
2. Jacopo Guarnieri (Astana)
3. Fabio Sabatini (Liquigas-Cannondale)
4. Alexander Kristoff (Katusha)
5. Elia Favilli (Farnese – Selle Italia)