Tour de France 2013: Froome trionfa a Parigi, tappa a Quintana

Tour de France 2013: Froome trionfa a Parigi, tappa a Quintana

Il traguardo lo taglia per primo Nairo Quintana, che si toglie anche la soddisfazione di vincere la maglia a pois. Il Tour, però, ha visto trionfare Chris Froome, che ha battuto senza storie tutti gli avversari, anche quell’Alberto Contador che soprattutto in questa centesima edizione sembra aver sentito sulle spalle tutte la fatica della sua lunga e gloriosa carriera. Gli sfugge persino il podio, che va invece proprio a Quintana e a Purito Rodriguez.

La tappa decisiva di sabato è lunga solamente 125 km e per dei corridori allenati è abbastanza agevole. Com’è del resto tradizione nell’ultima tappa del Tour. All’inizio il gruppo in fuga viene formato da Burghardt, Voigt, Rolland, Gautier, Riblon, Brutt, Anton, Astarloza e Clarke. Voigt cerca la fuga sul Mont Rrevard, ma il gruppo riesce comunque a rimanergli abbastanza attaccato, annullando qualsiasi tentativo di fuga. La ripresa è arrivata ad appena 8,5 km dalla fine della gara e allora i big hanno iniziato a pedalare con foga, cercando la vittoria. Ci prova prima Purito Rodriguez, ma Quintana e lo stesso Froome riescono a stargli alle calcagna. Più staccato Contador, che proprio non riesce ad essere competitivo come vorrebbe e si vede.

Il colombiano riesce sul finale a contenere un tentativo di fuga di Froome, che comunque poi si accontenta (si fa per dire) di mantenere al sicuro una maglia gialla mai in discussione. All’ultimo chilometro decide di dare la stoccata finale e riesce a staccare Purito di 18 secondi e Froome di 29. Insomma, un bel trionfo nella tappa. Domenica c’è spazio solamente per il trionfo e il festeggiamento all’ombra di un Arc de Triomphe illuminato e decorato per la grande occasione.

Tour de France 2013: Froome trionfa a Parigi, tappa a Quintana