Tour de France 2012: Schleck positivo all’antidoping!

Tour_de_France_logo

Il plotone del Tour de France stamattina è partito per affrontare il primo dei due tapponi pirenaici. Tra i corridori si registra un’esclusione eccellente, quella di Frank Schleck, che ha abbandonato la corsa dopo la diffusione nella tarda serata di ieri della notizia della sua positività ai controlli della tappa del 14 luglio.

L’Uci ha infatti diffuso un comunicato in cui ha spiegato che nelle urine del ciclista lussemburghese sono state trovate tracce di Xipamide, un diuretico. Va sottolineato che questo non compare nella lista rossa, tuttavia è un tipo di sostanza che può servire a mascherare l’utilizzo di farmaci proibiti.

La RadioShack – Nissan, benché non fosse obbligata, ma solo invitata a farlo, ha immediatamente deciso di ritirare dalla competizione  l’atleta, che era 12esimo in classifica generale, spiegando in una nota che “anche se un valore anomalo nel campione A non richiede misure di questo tipo, la squadra e Franck Schleck ritengono che questa sia la cosa giusta da fare, per assicurare che il Tour possa continuare in modo sereno e che Franck Schleck possa preparare la sua difesa nei tempi legalmente concessigli. Per quanto riguarda la xipamide, il team può solo dire che non è una sostanza presente in alcuna medicina fornita dalla squadra. Il motivo per cui è finita nel campione di urine di Schleck ci è ignoto”.

Il lussemburghese intanto si è consegnato spontaneamente alle forze dell’ordine anticipando così il loro intervento, ma ha voluto “negare categoricamente” di aver mai fatto uso di sostante vietate e ha spiegato che è pronto a chiedere le controanalisi.