Tirreno Adriatico 2012: tanti campioni al via

scarponi

E’ stata presentata l’edizione 2012 della Tirreno-Adriatico, in programma dal 7 al 13 marzo. Davvero tanti i big che parteciperanno alla corsa dei due mari:  Alberto Contador, Cadel Evans, il campione del mondo Mark Cavendish, il dominatore delle classiche Philippe Gilbert e i nostri Giovanni Visconti (campione italiano in carica) Vincenzo Nibali, Michele Scarponi, Filippo Pozzato e Andrea Guardini.

Se la lista dei partenti promette grandi emozioni lo stessa sembra fare il percorso.”La corsa mi piace molto – ha dichiarato  Michele Scarponi, vincitore nel 2009, alla Gazzetta dello Sport – Spettacolare in particolare la tappa con arrivo a Prati di Tivo: quella è una salita vera, e per me più la corsa è dura e meglio è. So comunque che dovrò combattere con due mostri sacri come Contador ed Evans. Alberto in particolare ha già dimostrato in Argentina di essere in gran forma e verrà sicuramente per vincere. Ci sarà da divertirsi”.

Si partirà mercoledì 7 marzo da Donoratico con una cronosquadre di 16,9 chilometri. Seguono due tappe adatte alle ruote veloci, anche se la terza ha qualche saliscendi che potrebbe incoraggiare fughe e tentativi da lontano. La quarta tappa, Amelia –Chieti di 252 km è la più lunga e sarà sicuramente decisiva per chi vorrà giocarsi la vittoria finale. La frazione prevede rampe anche al 18% e ben 2800 metri di dislivello.

Poi abbiamo la vera tappa di montagna, la Martinsicuro-Prati di Tivo km 196. Sesta tappa ancora  per velocisti e infine la cronometro individuale di San Benedetto del Tronto. La Maglia Azzurra di leader della classifica generale sarà intitolata a Franco Ballerini, così come già avvenuto nel 2011.

 
Notizia dalla Francia: la seconda tappa dell’Etoile des Besseges, caratterizzata dal gelo e dalla protesta dei corridori per la mancanza di sicurezza, è stata ridotta a soli 60 chilometri. Allo sprint si è imposto Marcel Kittel. Buon quarto posto per Daniele Colli.. Da segnalare il ritiro di Jean Christophe Péraud.