Test Valentino Rossi MotoGP 2012 Mugello





Finalmente ci sono motivi per essere contenti anche per Valentino Rossi. Dopo che la gara di Silverstone ha regalato un insperato, quanto fortunoso, sesto posto, la Ducati ha deciso che era tempo di concentrarsi ancora di più sulla prossima stagione, dato che arrivati a questo punto il 2011 è quasi senza speranza. Troppo superiori si stanno dimostrando Stoner e Lorenzo e pretendere di acchiapparli con una moto che in pratica non funziona è quanto meno da illusi.

Il problema più grosso con la Ducati è che è una moto che per caratteristiche differisce radicalmente dalle giapponesi e il sette volte campione non ne ha mai fatto mistero. Valentino si trova male al momento sulla Ducati, ma i test svolti in questi giorni al Mugello stanno facendo tornare qualche sorriso in casa rossa. La prossima D16 al momento sta facendo le fusa come un gattino e promette di fare tempi eccellenti se continuerà con questo ritmo. Secondo alcuni i pezzi del nuovo modello potrebbero essere anche trapiantati sulla moto attuale, anche se sono in molti a chiedersi in che modo, dato che sarebbero da risolvere problemi strutturali e di compatibilità non indifferenti.

La nuova D16, comunque, ha un motore migliore, è più potente ed è un passo avanti anche per quel che riguarda l’elettronica e la ciclistica. Un vero gioiellino, insomma, ma ben sappiamo che Yamaha e Honda non staranno certo a guardare. I passi avanti si stanno facendo, ma saranno sufficienti a consegnare a Valentino Rossi una moto degna del suo immenso talento?

Foto: Jared Earle via Flickr