Test MotoGP Sepang 31 gennaio 1 febbraio 2012

250px-Casey_Stoner_2010_Qatar

La stagione è alle porte e già ai primi rombi di motore sembra, stando a quanto sta succedendo in questi giorni a Sepang, nella lontana Malesia, che la musica del prossimo campionato di Moto Gp possa essere sempre e ancora la stessa, cioè  spartito e sonata vincente di Casey Stoner. Per Valentino Rossi che, in questi giorni ha presentato su Twitter la sua nuova Ducati, ci sono 9 decimi di distacco.

Così i test in corso nella terra dei Tigrotti di Mompracen, mostrano come alle 17 locali il campione australiano sia riuscito a dimostrarsi ancora una volta  il più rapido, piazzandosi  davanti alle Yamaha di Spies e Jorge Lorenzo. Valentino Rossi sembra cominciare bene, è tornato infatti il Dottore, che si è piazzato al sesto posto a  soli 8 decimi, in linea con il ritardo accumulato nella prima giornata.

Nella seconda giornata di prove asiatiche, sulla pista di Sepang, è spuntato nuovamente  il campione del mondo Casey Stoner: l’australiano della Honda,  che dopo aver dato momentaneamente forfeit a causa di un improvviso  mal di schiena, alle ore 17:00  locali è salito in sella alla sua moto per riuscire a passare in testa con 2’00″895.

 

Non arrivano troppo lontane le Yamaha, con Ben Spies che è stato a lungo il migliore della mattinata, staccato di 157/1000 e il compagno Jorge Lorenzo a 173/1000. Quarto e quinto Crutchlow (Yamaha) e Pedrosa (Honda) staccati fra loro di un solo millesimo (rispettivamente 670/1000 contro 671/1000 da Stoner). Sesto è Valentino Rossi, con la Ducati GP12, a 991/1000, un distacco leggermente più alto di quello della prima giornata – 7 decimi – che aveva confortato il nove volte iridato.