Squalificati Serie A: giudice sportivo affonda il Napoli

Il giudice Tosel ha deciso di non infliggere nessuna squalifica al centrocampista della Juventus Camoranesi, reo di aver colpito con una gomitata il giocatore del Cagliari Conti in occasione della sfida di campionato di domenica.

Si è trattato di un normale contatto di gioco” ha dichiarato l’arbitro Valeri che ha scagionato così lo juventino.

Mano pesante invece per l’attaccante del Napoli Fabio Quagliarella, per il quale la prova tv ha sanzionato tre giornate di squalifica per le

proteste nei confronti degli Ufficiali di gara per avere, al 41° del secondo tempo, all’atto dell’ammonizione rivolto all’Arbitro espressioni ingiuriose e quindi, all’atto della consequenziale espulsione, indirizzato al Direttore di gara un pesante insulto”.

Quagliarella potrà tornare a giocare soltanto il prossimo 9 maggio.

Sempre in casa Napoli ci sono un altro turno di squalifica per Aronica e Paolo Cannavaro, 5 mila euro di multa e diffida per il tecnico Mazzarri, 15’000 euro di multa per la società.

Gli altri squalificati in serie A per la 34° giornata sono Mascara (Catania), Ariatti (Chievo), Bellucci e Mozart (Livorno), Biabiany e Valiani (Parma), Canini e Conti (Cagliari), Chivu (Inter), Criscito (Genoa), Gastaldello (Sampdoria), Pirlo (Milan), Pratali (Siena) e Pellegrino (Atalanta).