Squalifica Krasic: 2 fotogrammi per il ricorso Juve

La squalifica di due giornate inflitta al giocatore della Juventus Milos Krasic per simulazione in area durante Bologna – Juventus ha destato un certo disappunto presso i corridoi bianconeri.

La Juve infatti, tramite i suoi avvocati, ha deciso di fare ricorso per revocare la squalifica.

Krasic salterebbe Milan – Juventus e Juventus – Cesena.

Il ricorso punta a dimostrare che c’è stato un contatto nell’incrocio tra parastinco di Krasic e scarpa di Portanova, eventualmente si richiederà anche la testimonianza dei due diretti interessati.

Si tratta, perlopiù, di una illusione: revocare la sanzione per prova tv è sempre una scelta difficile da parte della corte di giustizia federale.

Gli avvocati della Juventus hanno a disposizione soltanto due fotogrammi per dimostrare che il contatto, seppur impercettibile, ci sia stato.

Il ricorso alla squalifica di Krasic però può anche fare affidamento alla caduta istintiva del giocatore, che si è lasciato andare giù in seguito alla dinamica dell’azione, senza quindi nessuna intenzione di barare. Il verdetto dovremmo conoscerlo nella giornata di venerdì, giusto in tempo per Krasic, eventualmente, possa partire alla volta di Milano per il posticipo del sabato sera.