Squadre partecipanti Confederation Cup 2013 (Brasile)

Squadre partecipanti Confederation Cup 2013 (Brasile)

Sabato è il grande giorno dell’inizio della Confederations Cup 2013, che verrà inaugurata dai padroni di casa e due volte campioni in carica del Brasile. Avversario sarà il Giappone campione d’Asia di Alberto Zaccheroni, a cui spetterà il compito di aprire il girone B, senza dubbio il più impegnativo dei due della competizione.

Di questo gruppo, infatti, fanno parte Brasile, Messico, Giappone e gli Azzurri di Cesare Prandelli. Della prima squadra quasi è superfluo parlarne: stiamo parlando della nazionale che, a prescindere dai suoi alti e bassi, è una delle più forti del mondo e questa volta avrà dalla sua parte un pubblico caloroso e appassionato, che non vede l’ora di lavare con la Coppa un’onta che dura dal lontano 1950, quando l’Uruguay umiliò in casa i Carioca davanti al loro pubblico nella famigerata “Tragedia del Maracanà”. La vera sorpresa, però, potrebbe essere un’altra: il Messico, infatti, è qualcosa di più della “semplice” squadra temibile degli scorsi anni. Stiamo infatti parlando dei Campioni Olimpici in carica di Londra 2012, sulla cui squadra si basa gran parte di questa nazionale. Domenica sera per l’Italia, parsa decisamente stanca in questo finale di stagione, potrebbe essere davvero dura. Insieme a queste due avversarie ci sarà anche il Giappone di Zac. I Samurai Blue non sono forse una delle squadre più temibili al mondo, ma non sono da prendere sottogamba e hanno dalla loro parte un grandissimo entusiasmo.

Il Girone A è senza alcun dubbio più abbordabile. Nonostante appaia poco motivata dopo due Europei e un Mondiale, la Spagna rimane comunque la squadra da battere per chiunque, Brasile compreso. Solo il pubblico sudamericano potrà impedire alle Furie Rosse di portarsi a casa il trofeo sfuggitogli nel 2009 in Sud Africa, anche se Uruguay e Nigeria non sono decisamente da sottovalutare. La celeste è Campione del Sudamerica in carica e potrebbe anche puntare alla vittoria finale se riuscirà a trovare la forma giusta. Un gradino sotto appare la Nigeria, anche se le Super Aquile sembrano essere tornate sulla retta via dopo qualche anno di anonimato. Con tutto il dovuto rispetto, invece, Tahiti ha più l’aria della squadra simpatia, con giocatori ben lontani dall’essere anche solo considerati dei professionisti. Il più talentuoso, nonchè l’unico a giocare all’estero, è l’attaccante Marama Vahirua (nella foto), che nella scorsa stagione ha giocato nei greci del Panthrakikos in prestito dal Nancy. Non si offendano i polinesiani, ma sarà già un miracolo se non prenderanno troppi gol.

Squadre partecipanti Confederation Cup 2013 (Brasile)

Foto: Wikimedia Commons