Serie B: firmato l’accordo collettivo

lega serie b contratto collettivo

E’ stato firmato a Vicenza, a margine del Consiglio Federale, l’accordo collettivo della durata di tre anni, tra Lega Serie B e Associazione Italiana Calciatori. Sempre nella stessa occasione è stato anche annunciato il raggiungimento dell’accordo con le altre due componenti tecniche degli allenatori, Aiac, e dei preparatori atletici, Aipac, che ha bisogno ora dei necessari passaggi istituzionali in Figc e Assemblea di Lega per poter essere poi ratificato. Al tavolo erano presenti il presidente federale Giancarlo Abete, il presidente della Lega Serie B Andrea Abodi, quello dell’Aic Damiano Tommasi, dell’Aiac Renzo Ulivieri e dell’Aipac Stefano Fiorini.

Abodi ha fatto presente che un accordo di tipo triennale garantisce stabilità in maniera sistemica. Infatti oltre ai giocatori il risultato è stato raggiunto anche con tutte le altre componenti tecniche, gli allenatori e, per la prima volta, con i preparatori atletici ai quali viene riconosciuta la giusta dignità contrattuale. Inoltre il presidente della Lega Serie B ha aggiunto che questo è un accordo innovativo, che permette una garanzia di programmazione gestionale e un differente approccio fra le parti in modo da allontanare il rischio di contenzioso e contribuire alla serenità dell’ambiente che ultimamente ha avuto troppi problemi legati ai contratti.

Se si è arrivati a questo risultato è anche merito del lavoro che professionisti di Aic e Lega Serie B hanno portato avanti in questi mesi. Tutte le componenti del sistema calcio si sono adoperate affinchè la questione si chiudesse prima possibile e in maniera positiva per tutte le parti in causa.