Serie A1: crollo Montepaschi Siena a Roma



Ebbene si, anche i miti cadono: la Montepaschi Siena dopo 41 vittorie consecutive si inchina al PalaLottomatica contro Roma per 93-85.
I campioni d’Italia erano imbattuti dal lontano 1 marzo 2009, quando persero con la Virtus Bologna ed anche quella squadra era allenata da Boniciolli. Eroi della serata romana sono stati Datome, Vitali ed un immenso Giacchetti che con i suoi 20 punti ha guidato la Lottomatica, sempre avanti alla Montepaschi.
Nella rovente lotta per il 2° posto la Sigma Montegranaro mette a segno la 9° vittoria consecutiva espugnando Pesaro per 93-89. Ennesima prova di squadra per Montegranaro, dove Maestranzi e Marquinhos mettono 16 punti a testa. La Pepsi Caserta cerca di tenere il ritmo ed espugna Cremona 87-85, anche se ha dovuto inseguire per tutta la partita. Il match si è deciso negli ultimi minuti quando un immenso Bowers ha messo la tripla dell’86-83 per i casertani.
Negli altri risultati, l’Armani Jeans Milano ci mette un quarto a liberarsi della Banca Tercas Teramo che con Jones a metà servizio e con Poeta e Amoroso completamente bloccati, è caduta sotto i colpi di Rocca, Mordente e Becirovic. Un’altra vittoria esterna molto pesante è stata quella della Virtus Bologna sul parquet dell’Air Avellino.
Gli irpini si sono aggrappati a Akyol (23 punti) ma nei minuti finali, complici i crampi per Trouman e il 5° fallo di Szewczyk, la Virtus, grazie a Fajardo, porta a casa la partita 82-79. Intanto la NGC Cantù continua a sorprendere sempre di più, passando sul difficile campo dell’Angelico Biella 86-75.
Cantù ha il grande merito di essere tornata in partita anche se nel 3° quarto era sotto di 10 punti, e a spianare la strada è stato Ortner con 24 punti. Negli altri incontri bella vittoria della Cimberio Varese contro la Benetton Treviso 90-82 e l’ennesima farsa di Napoli, che questa volta si fa sconfiggere in casa 50-176 dalla Carife Ferrara.