Serie A: Juventus – Palermo 3-0, Parma – Udinese 2-0



Per Antonio Conte l’attuale primato non è una mini fuga ma possiamo dire invece che, sicuramente, la netta e schiacciante vittoria ottenuta ieri in casa conto il Palermo è un segnale forte e chiaro alla parte alta della classifica. La Juve c’è ed è qui per restare fino alla fine del campionato.

Pepe, Matri e Marchisio hanno regolato il Palermo per un secco tre a zero che lascia poco all’immaginazione, anche se è vero che finora la squadra di Devis Mangia, lontano dalle mura amiche del Barbera ha raccolto molto poco, nemmeno una vittoria. Tre, come i gol di ieri, sono i punti di forza di questa Juventus: il carattere di Antonio Conte, riuscito a plasmare la squadra secondo le sue intenzioni, avere come unico obiettivo il campionato e la gran vena di Marchisio, giocatore spesso sottovalutato ma vero valore aggiunto di questa squadra.

JUVENTUS-PALERMO 3-0 (primo tempo 1-0)

MARCATORI: 20′ Pepe, 3′ st Matri, 20′ st Marchisio
Juventus (4-2-3-1): Buffon; Chiellini, Barzagli, Bonucci, Lichtsteiner; Marchisio (32′ st Pazienza), Pirlo; Vidal, Pepe, Vucinic (23′ st Quagliarella); Matri (36′ st Del Piero).

Palermo (4-4-1-1): Tzorvas; Balzaretti, Silvestre, Cetto (14’st. Della Rocca), Pisano; Bacinovic, Migliaccio, Bertolo (1’st. Zahavi), Barreto; Ilicic ; Miccoli.

ARBITRO: Bergonzi di Genova

AMMONITI: Balzaretti, Pisano (P)

ESPULSI:  –

Cede il primato l’Udinese di Guidolin che nella difficile trasferta di Parma si inceppa e non riesce a esprimere al meglio il suo gioco. Contro l’organizzazione tattica dei giallo blu di Franco Colomba l’Accademia Friulana del Calcio ha girato a vuoto, subendo una sconfitta che non ridimensiona la squadra ma che ne rimanda ulteriormente le aspettative.

PARMA (4-4-1-1): Mirante; Zaccardo, Paletta, Lucarelli, Gobbi (32′ st Rubin); Biabiany, Morrone, Galloppa, Valiani; Giovinco (40′st Valdes); Pellè (26′st Santacroce). (Pavarini, Jadid, Blasi, Crespo). All.Colomba.

UDINESE (3-5-2): Handanovic; Benatia, Danilo, Domizzi (40′ st Pasquale); Basta, Isla (20′st Torje), Pinzi, Asamoah (38′st Battocchio), Armero; Floro Flores, Di Natale. (Padelli, Ekstrand, Badu, Fabbrini) All.Guidolin.

Arbitro: Romeo di Verona.

Reti: 13′ st Biabiany, 30′ st Giovinco (rigore).

Angoli: 7-3 per l’Udinese.

Recupero: 1′ e 4′.

Ammoniti: Benatia, Valiani e Pellè per gioco scorretto.