Serie A Genoa – Inter 6 novembre 2011 rinviata, è ufficiale

genoa-inter

In certi momenti, come è giusto che sia, il calcio passa in secondo piano. La città di Genova ha vissuto dei momenti drammatici ed è ancora in allerta maltempo, per questa alluvione che è già costata la vita di sei persone.

Domenica alle 12:30 si sarebbe dovuta giocare Genoa – Inter  ma l’incontro è stato rimandato. La zona di Marassi dove è collocato lo stadio Luigi Ferraris è una delle più colpite. La decisione di rinviare la gara di campionato è stata presa in accordo con il prefetto di Genova, Francesco Musolino. L’allerta per il maltempo proseguirà fino a domenica.

L’incontro sarà recuperato entro la fine dell’anno o a novembre, 24 e 30 le date più probabili al momento, o il 14 dicembre 2011. Nel capoluogo ligure sono state rimandate tutte le gare sportive, anche quelle amatoriali.

Il presidente del Genoa, Enrico Preziosi, che già aveva fatto preparare una maglia per aiutare gli alluvionati delle Cinque Terre, ancora una volta si è mostrato solidale con il territorio: “Impossibile pensare al calcio con una Genova ferita così” a cui fa eco il comunicato ufficiale comparso sul portale rosso blu:

“Il capoluogo ligure è in ginocchio per le conseguenze dell’ondata di maltempo, che aveva fatto scattare l’allarme. Esondazioni, strade invase da acqua e fango, tombini intasati, evacuazioni in atto, traffico paralizzato, quartieri e negozi sommersi, il centro città con le sembianze di un grande lago. E’ piena emergenza a Genova, dove continua a piovere ed è a rischio la gara con l’Inter, in programma domenica. Il quartiere di Marassi risulta tra i più colpiti. Le autorità hanno lanciato un appello alla cittadinanza, affinché nelle zone particolarmente critiche le persone salgano ai piani alti dei caseggiati. Il bilancio purtroppo vede già cinque vittime accertate, tra le quali tre bambini”.

Anche il club di Moratti ha voluto mostrare la propria solidarietà: “Tutta l’Inter è con apprensione vicina alla città di Genova e ai cittadini, disperatamente colpiti da questa tragedia”.

La Sampdoria infine ha lanciato un appello sul proprio sito: “Oltre all’inutile invito di non uscire di casa, la società è vicina alle famiglie delle vittime, dei dispersi e di coloro che sono rimasti colpiti dalla tragedia”