Serie A Bologna – Napoli 2011 all’insegna dell’esodo azzurro, biglietti esauriti!

Nella storia della tifoseria napoletana la trasferta di Bologna è legata ad un momento particolarissimo: a quella domenica del tristemente noto Terremoto dell’Irpinia.

Ora, per i napoletani, Bologna vuole diventare qualcos’altro e può diventarlo, ovvero una tappa fondamentale nella disperata corsa scudetto del Napoli.

Pardon, quella parola a Napoli non si dice, ma ci si crede visto che accorreranno, secondo stime più o meno ufficiali, un qualcosa come 150000 cuori azzurri allo stadio bolognese per sospingere gli uomini di Mazzarri fino all’ultimo secondo utile di questo sogno.

E se c’è un divieto che non permette la vendita dei biglietti in Campania, poco importa, perchè ecco che si attiva subito  il soccorso azzurro dell’emigrazione.

A Bologna accorerrano da ogni luogo e da ogni dove, soprattutto dal Nord Italia, perché non dimenticate che Napoli è la quarta squadra per maggior numero di tifosi in Italia e nel mondo conta circa 60 milioni di tifosi.

Tifosi azzurri chiamati ad un ulteriore sforzo supplementare vista l’assenza di Cavani, il killer dell’aria di rigore che con 25 reti ha portato fin quassù il Napoli.

Al suo posto dovrebbe giocare Mascara che magari volerà,  sospinto da15000 voci azzurre che vorranno far sapere che ci sono e che sono arrivate a Bologna per cullare un sogno da Torino, da Milano, da Genova, da Piacenza etc…per sospingere il Napoli verso la zona Mazzarri dello scudetto.