Serie A 27 Giornata: Juventus – Bologna sabato alle 20:45



Ennesima curva pericolosa, o di svolta positiva (a seconda di come la si voglia interpretare), per la Vecchia Signora.
Sabato 26 febbraio in programma il delicato match Juventus – Bologna, anticipo della 27° giornata di Serie A.
La sconfitta di Lecce ha fatto infuriare tifosi e società, col presidente Andrea Agnelli in testa.
Ai calciatori è stato chiesto maggior impegno e soprattuto più orgoglio, anche perchè il distacco dalla qualificazione Champions League, si è reso più difficoltoso (sono 7 i punti che separano i bianconeri, dalla Lazio).
Toppare per il 2° anno di fila l’obbiettivo minimo, comporterebbe gravi danni economici e di immagine per la Juventus.
Quindi contro il Bologna occorrerà una grandissima prestazione, e la pressione non sarà da meno.
“Alla luce dell’ultima sconfitta la nostra concentrazione è totalmente rivolta a ritrovare la via della vittoria e a mantenere quella rotta. E’ a questa partita che sto pensando, fin da domenica scorsa”, ha dichiarato Alessandro Del Piero, sul proprio sito internet.
Il capitano della Juventus ha poi aggiunto: “Mi sto allenando bene e il clima di questi giorni certamente aiuta a lavorare nel modo migliore. Inutile sottolineare quanto sia importante per noi l’anticipo che giocheremo sabato sera all’Olimpico, alla luce della sconfitta di domenica a Lecce”.
Bianconeri opposti ad un Bologna col dente avvelenato per la sconfitta infrasettimanale contro la Roma.
Il portiere rossoblù, Emiliano Viviano, ci pensa ancora: “Alla fine credo che sia stato chiaro a tutti che ai punti doveva finire in pareggio. A me quello che da fastidio è la gestione della partita, lo stesso fallo da una parte e dall’altra viene giudicato diversamente. Poteva evitare l’ammonizione a Ramirez a partita finita, il problema è sempre l’interpretazione del regolamento perchè se il fallo di Ramirez era da ammonizione, il fallo di De Rossi era da espulsione diretta”.
Quindi il pensiero all’anticipo contro la Juventus: “Una sfida difficilissima, andiamo su un campo dove c’è una squadra che ha perso la domenica scorsa e sicuramente avrà voglia di rivalsa, ma già lo sapevamo. Noi a questo punto ce la giochiamo a viso aperto con tutti”.