Serie A 12 febbraio 2012 Inter – Novara 0-1, il dopo partita

LegaSerieAlogoTIM

Un gol di Caracciolo nella ripresa fa sì che il Novara si porti a casa tre punti pesantissimi ottenuti in un campo pesantissimo.

Per l’Inter è la terza sconfitta in quattro partite,  a dimostrazione dell’evidente periodo di crisi dei nerazzurri.

Dopo la sconfitta contro il Novara, la rincorsa al terzo posto si fa sempre più difficile in quanto la Lazio è lontana sei punti.

La vittoria odierna significa, oltre alla storica impresa di espugnare San Siro, agganciare il Cesena al penultimo posto della classifica, riaccendendo dunque le speranze di salvezza del Novara che, fino a qualche settimana fa, sembravano essere ridotte a zero.

La partita non è stata delle più avvincenti ma è stata comunque una partita piacevole soprattutto nel finale, con l’Inter che spingeva nella speranza di trovare il gol del pari, con Snejider che si è visto negare il gol dalla traversa e con Pazzini che a tempo ormai scaduto, calcia a botta sicura addosso all’estremo difensore dei piemontesi.

Il gol partita arriva all’undicesimo minuto della ripresa, Caracciolo stoppa un pallone fuori aera tra Chivu e Lucio e lascia partire un gran sinistro dal limite che non da scampo a Julio Cesar.

Nel primo tempo c’è stato spazio anche per delle proteste dell’Inter dopo che Poli è stato atterrato in aerea di rigore da Garcia, ma l’arbitro ha lasciato proseguire.

Il Novara si dimostra bestia nera dei nerazzurri in quanto in due partite hanno raccolto zero punti e a causa della sconfitta d’andata saltò la panchina di Gasperini.