Serie A 25 aprile 2014: Roma-Milan 2-0, i giallorossi sperano ancora

Serie A 25 aprile 2014: Roma-Milan 2-0, i giallorossi sperano ancora

Il campionato non è ancora finito. Almeno finché la Roma continuerà a vincere e potrà contare sullo scontro diretto. Questo è il verdetto dell’Olimpico, dove i giallorossi di Garcia hanno superato di slancio il Milan di Seedorf. Un 2-0 assolutamente ineccepibile dal punto di vista del gioco mostrato, con la Roma che dimostra di essere decisamente più squadra degli avversari, che invece si ritrovano in crisi di gioco (non è una novità) e soprattutto con una mancanza totale di supporto dagli uomini chiave. Uno è di sicuro Mario Balotelli, che dopo una prestazione nuovamente svogliata arriva praticamente a litigare con gli opinionisti di Sky Sport in seguito alle critiche a lui rivolte.

Occorre dire, a discolpa dell’attaccante bresciano, che è l’intero Milan a giocare al di sotto delle aspettative. Seedorf prepara una partita principalmente difensiva, aspettandosi che sotto l’aspetto tecnico e fisico i giocatori romanisti siano superiori ai suoi. Questo è senza alcun dubbio vero, ma l’unico risultato ottenuto dal Milan è di imbrigliare gli avversari per buona parte del primo tempo. La prima occasione vera e propria arriva solamente al 26′ con una conclusione di Ljajic, neutralizzata da Abbiati. Con il passare dei minuti la Roma si fa sempre più pressante, ma c’è bisogno del guizzo del singolo. Questo arriva in pieno recupero, con Pjanic che in slalom supera ben cinque avversari e conclude da solo davanti ad Abbiati. Un gol da cineteca per un vantaggio meritato.

Nella ripresa il Milan sembra leggermente più pressante ed efficace, ma alla fine l’unica vera azione pericolosa è un tiro nettamente fuori di Montolivo da fuori area. È la Roma a sfiorare invece il raddoppio. Al 53°, con Abbiati lesto a parare una palla velenosa dal centro dell’area. Dieci minuti dopo, però, un rimpallo sfortunato sul tiro ravvicinato di Totti impedisce al portiere rossonero di bloccare l’accorrente Gervinho, che porta a due le reti romaniste. L’incontro di fatto si chiude qui. La Roma può ancora sperare in un clamoroso recupero, mentre il Milan rischia di dire addio all’Europa League. Le dichiarazioni di Seedorf e Balotelli nel dopo partita, tra l’altro, rischiano di lasciare un pesante strascico.

Serie A 25 aprile 2014: Roma-Milan 2-0, i giallorossi sperano ancora