Sei Nazioni, Italia bella e sfortunata: vince l’Inghilterra 17-12

L’Italia perde il confronto con l’Inghilterra nella seconda giornata del Torneo Sei Nazioni.

Sul campo del Flaminio di Roma, infatti, gli azzurri vengono sconfitti per 17-12 dopo essere andati al riposo in vantaggio per 6-3.

Un’Italia bella, concreta e fortunata (l’impeccabile Johnny Wilkinson sbaglia il più facile dei calci tra i pali) non basta a trovare la vittoria.

Senza dubbio diversa da quella scesa in campo la scorsa settimana a Dublino (Del Fava e Robertson ai box),

l’approccio della nostra nazionale è stato senza dubbio positivo per l’impostazione di gioco.

Ma nella ripresa del match, come abbiamo già detto, vengono capovolte le sorti della partita: due placcaggi sbagliati di Masi prima e Tebaldi poi permettono agli inglesi la penetrazione dalla tre quarti; l’espulsione di Castrogiovanni al 57’ mette in difficoltà la squadra.

Da quel momento discesa libera per l’Inghilterra: nonostante due palloni piazzati da Mirco Bergamasco la sconfitta arriva.

Meritata, pesante, e con un pochino di rammarico. Italia in classifica ferma a quota 0 insieme al Galles, prima la Francia che ha vinto per 33-0 contro l’Irlanda.

 

 

sei nazioni italia