Scontri Torino – Juventus 0-2 28 Aprile 2013

Lega-Serie-A

Si sono vissuti attimi di alta tensione, nella città di Torino, poco prima del  sentitissimo derby della Mole, giocatosi ieri pomeriggio alle ore 15:00, ma andiamo a vedere i tristi dettagli.

 

Intorno a mezzogiorno, nei pressi dello stadio Olimpico, si sono infatti verificati alcuni  scontri tra i tifosi della Juventus le forze dell’ordine, inoltre  in via Filadelfia circa un’ottantina di ultrà, sempre bianco neri, hanno lanciato bombe carta; da segnalare poi che in zona Corso Agnelli è avvenuta la carica con la Polizia. Il resoconto di questa domenica di pazzia alla torinese vuole l’arresto di quattro tifosi juventini e  di uno granata, tutti  accusati di rissa e/o resistenza a pubblico ufficiale. Un sesto tifoso, del Torino, è stato denunciato perché trovato con materiali esplodenti all’uscita dallo stadio. La Questura ha comminato nove Daspo. Un altro episodio da condannare è senza ombra di dubbio alcuno quello compiuto da qualche sedicente tifoso della Vecchia Signora che ha mal pensato di gettare nuovo  fango sulla rispettabilità dei colleghi, oltraggiando la lapide di Gigi Meroni, posta dove l’indimenticato centrocampista granata perse la vita nel 1967.  Questo gesto ha inevitabilmente aumentato la tensione nell’immediata vigilia della partita. Concludiamo riportando infine che  durante l’ arrivo allo stadio il pullman della Juventus è stato colpito da una sassaiola. Secondo quanto riportato dal canale tematico bianconero, Juventus Channel, una pietra avrebbe rotto perfino un vetro. Paura a bordo per staff e giocatori.

Un derby, quello di Torino, rovinato dalla violenza di pochi. Noi di Sport 10 speriamo di dover parlare sempre bene di questi episodi condannabili: ragazzi allo stadio andate per tifare, non per far del male!

 

Lega-Serie-A