Sampdoria – Werder Brema 3-2: eurodelusione blucerchiata

markus_rosenberg_werder_samp

Nel modo peggiore e più crudele, si è conclusa la breve avventura blucerchiata nei preliminari Champions League.

A Marassi non è bastato un Sampdoria – Werder Brema 3-2, con la formazione di mister Di Carlo capace di ribaltare inizialmente la sconfitta dell’andata, crollando poi clamorosamente nel finale e, successivamente, ai tempi supplementari.

Samp che è partita subito a razzo sotto il segno di Giampaolo Pazzini, autore di una doppietta che ha fatto esplodere lo stadio al minuto 8 (incornata precisa di testa) e al 13′ (stupendo destro al volo).

Solo un salvataggio sulla linea del difensore tedesco Mertesacker, allo scadere del primo tempo, ha evitato la tripletta al Super Pazzo.

Nel 2° tempo i blucerchiati amministravano bene il doppio vantaggio utile per ottenere la sospirata qualificazione, mettendo addirittura la ciliegina al 40′: Mannini rubava palla sulla trequarti tedesca, allargava in fascia per Semioli che crossava al centro per Antonio Cassano che, con un magico colpo di tacco, beffava il portiere Wiese siglando il 3-0.

Tutto finito? Maccè. Decisiva la mossa del tecnico Schaaf, che toglieva uno spento Wagner per inserire il fresco Rosenberg.

E proprio il neo – entrato, al 48′, trovava l’angolo giusto da fuori area che batteva Curci e spediva le 2 formazioni ai tempi supplementari.

Incubo Sampdoria, incapace di reagire alla botta e schiacciata dal Werder: i tedeschi subito vicini al raddoppio con Marin, il cui tiro si stampava sulla traversa.

Al 10′ del primo tempo supplementare, la doccia fredda firmata dal peruviano Claudio Pizarro, con l’ennesima conclusione dalla distanza.

Finiva qui il sogno della formazione blucerchiata: adesso ci saranno i gironi di Europa League.

Sotto potete vedere il video gol highlights di Sampdoria – Werder Brema 3-2.

httpv://www.youtube.com/watch?v=fAd75fxxzp4&feature=search