Sampdoria, la fortuna aiuta gli audaci: la capolista espugna Bergamo e conferma il primato



Aveva raccomandato di stare pronti alla battaglia e tale è stata: la corazzata Sampdoria suda e combatte sul campo di Bergamo, gli avversari furiosi scagliano le loro lance (2 pali) ma alla fine è il gladiatore blucerchiato a cantar vittoria: 0-1 e primato in classifica, il rientro in patria è trionfale. Ci vuole solita magia di Cassano a far svegliare il genio della lampada: assist pazzesco per il compagno Mannini che non sbaglia. Sampdoria in vantaggio dopo essere rimasta in dieci per l’espulsione di Tissone nel primo tempo.

Nota di merito a Castellazzi, che con un paio di parate blinda i 3 punti. E alla fortuna, che, si sa, aiuta gli audaci. Come Gigi Del Neri: “Penso che la vittoria non sia rubata - dice il tecnico blucerchiato – Sono contento per la mia squadra e dispiaciuto per i tifosi e i miei ex giocatori che hanno avuto un po’ di sfortuna. Nel mio cuore rimangono, non è che una partita contro mi può far cambiare idea. Loro mi hanno dato molto e credo di aver dato tanto anch’io”.

cass