Sampdoria – Debrecen 1-0, decide Giampaolo Pazzini

Dopo 1 mese di astinenza da vittoria (ultima, il 29 agosto in Sampdoria – Lazio 2-0), i blucerchiati tornano al successo in gare ufficiali.

Accade in Sampdoria – Debrecen 1-0, match valevole per la 2° giornata della fase a gironi di Europa League.

Il tecnico Domenico Di Carlo attuava turnover soprattutto sulle fasce, lasciando in panchina Guberti e Semioli, schierando al loro posto Koman e Mannini.

Dopo un paio di occasioni per parte, la Sampdoria trovava l’episodio chiave al 18’ del primo tempo: il difensore ungherese Laczko stendeva in piena area Giampaolo Pazzini, che così si procurava il rigore.

Dagli 11 metri, il centravanti doriano non sbagliava e siglava la rete del vantaggio.

Allo scadere, Debrecen pericoloso con un tiro di Czvitkovics, che Curci sventava con un gran colpo di reni.

Nella ripresa ancora Pazzini protagonista con 2 occasioni, un colpo di testa alto su cross di Antonio Cassano, ed una girata di poco sul fondo, su intuizione di Koman.

Sono gli ospiti a far tremare il Luigi Ferraris prima con Kiss al 22’ (tiro finito di un nulla fuori), e poi ancora con Czvitkovics, che falliva da occasione ravvicinata.

Era poi brava la Sampdoria a riportare il match sul binario di controllo, portando a casa 3 punti importanti che la consolidano tra le favorite alla qualificazione.