Risultati Serie A 37 Giornata domenica 15 maggio 2011

serie a logo

Grandi emozioni e grandi verdetti in Serie A per la 37 giornata del campionato 2010-2011.

Partiamo con la gara delle 12.30 Fiorentina – Bologna 1-1. Ultimo anticipo domenicale con la Fiorentina che voleva far bene davanti al proprio pubblico, mentre dall’altra parte un Bologna stanco e sulle gambe che era in cerca di 1 punto tranquillità per la classifica.  La Fiorentina va in vantaggio con Cerci nel primo tempo, mentre nella ripresa è Di Vaio a realizzare un rigore e siglare il definitivo 1-1.

Bari – Lecce 0-2. I baresi tentavano di trascinare il Lecce in B con loro, ma due perle di Jeda nel secondo tempo: prima di testa e poi su un tiro deviato in auto goal da Masiello, regala la matematica permanenza in Serie A ai salentini.

Catania – Roma 2-1. Il Catania già salvo affronta una Roma che è in cerca della Champions e vuole i 3 punti. Una rete di Loria nel primo tempo suona la carica per la volata Champions, ma nel secondo tempo il Catania pareggia con Berghessio e condanna la Roma a rinunciare al sogno con la rete di Gomez. La Roma ora deve difendere l’Europa League dallo spiraglio lasciato alla Juventus.

Cesena – Brescia 1-0. Il Brescia è già in B, mentre al Cesena bastava anche 1 solo punto per la matematica certezza della Serie A. Arrivano addirittura 3 punti grazie ad un goal di Giaccherini nel secondo tempo che fa esplodere tutto lo stadio di gioia.

Chievo – Udinese 0-2. I veneti non avevano più nulla da chiedere a questo campionato, cosa che invece non si può dire per i friuliani. Vince l’Udinese grazie ad Isla che nel primo tempo decide la gara prima ancora del raddoppio di Asamoah nel secondo tempo. La matematica non regala ancora la Champions alla squadra di Guidolin che si giocherà tutto in casa domenica prossima contro il Milan sazio del tricolore conquistato.

Parma – Juventus 1-0. E’ la formica atomica che quando vede bianconero si scatena, Sebastian Giovinco, che regala la vittoria al Parma che già salvo spegne, anche se non del tutto visto il risultato di Catania, i sogni di Europa League della Juventus che a fronte di una sconfitta della Roma la prossima giornata, può ancora sperare in un posto in Europa.

Sampdoria – Palermo 1-2. Accade di tutto nella partita decisiva per la Samp che doveva vincere per continuare a sperare ed invece finisce in Serie B con una giornata di anticipo. Nel primo tempo un goal regolare annullato a Pozzi. Poi la rete di Miccoli ed il pareggio di  Biabiany. Successivamente l’arbitro non assegna un rigore netto per il Palermo che però trova la rete del 2-1 con Pinilla. Finisce 1-2 risultato che condanna la Samp alla Serie B.

Stasera alle ore 20.45 il posticipo Napoli – Inter con il Napoli che vincendo si porterebbe ad 1 solo punto dai nerazzurri per la lotta al secondo posto e con la certezza Champions già acquisita.