Risultati Serie A 2011 2012 quarta giornata

Risultati Serie A 2011 2012 quarta giornata

E all’improvviso sono di nuovo tutti esseri umani. Le squadre che sono state finora incensate ed esaltate dalla critica compiono un passo falso che le fa tornare ancora sulla terra. Al momento non c’è una squadra come il Barcellona nel nostro campionato, in grado di uccidere la competizione sin dalle prime giornate. Il che, sicuramente, farà bene allo spettacolo.

Parlavamo di dei che ritornano sulla terra. Il tonfo più pesante e clamoroso è quello del Napoli, che a Verona si imbatte contro un Chievo volenteroso e determinato, che nonostante avesse davanti una delle squadre più in forma del campionato è riuscita ad uscire con tre punti pesantissimi, frutto del gol di Moscardelli nel secondo tempo. Anche la Juventus impatta clamorosamente contro il Bologna, che al primo gol di Vucinic reagisce con Portanova, facendosi perdonare l’incredibile dormita sul primo gol bianconero. Parlando di altri bianconeri, l’Udinese era ospite di un Milan costretto a vincere, ma ancora falcidiato dagli infortuni. Di Natale segna su papera clamorosa di Abbiati (che però si farà perdonare nel finale) e Pato si fa male per l’ennesima volta. Al suo posto, però, entra Stephan El Shaarawy, che bagnerà il suo esordio a San Siro con il gol del pareggio.

Si riprende parzialmente la Lazio in casa del Cesena, che passa in vantaggio con il gol di Adrian Mutu. Un rigore di Hernanes e la seconda rete di Miroslav Klose rimettono le cose a posto per la squadra di Reja, che può finalmente respirare dopo una settimana emotivamente difficile. Piena di gol la sfida tra Palermo e Cagliari, che vede la vittoria dei siciliani per 3-2. Jovetic e Cerci lanciano il 3-0 con cui la Fiorentina batte il Parma, che continua a subire troppi gol. Infine l’Atalanta esaurisce la sua penalizzazione (senza la quale ora sarebbe in testa con Udinese, Juve e Genoa) vincendo in casa del Lecce con doppietta di Denis. Di Mesbah la rete salentina. Domani chiuderà la giornata la sfida tra Roma e Siena.