Risultati Serie A 1 febbraio 2012: tonfo Milan, scintille tra Inter e Palermo

Risultati Serie A 1 febbraio 2012

Nonostante il freddo che ha portato alla sospensione di ben tre partite, questo turno infrasettimanale di campionato è stato scoppiettante come pochi. Il Milan non è riuscito ad aggiudicarsi la prima posizione in classifica, seppur in attesa del recupero di Parma-Juve, andando a perdere in trasferta con una Lazio attenta e ordinata. Tutto questo mentre a San Siro andava in scena una delle partite più pazze della stagione, grazie agli attacchi di Inter e Palermo e, soprattutto, alle loro difese ballerine.

A Roma il Milan si presenta con le migliori intenzioni e il gioco dei rossoneri, che si affidano al trio formato da Robinho, Ibrahimovic ed El Shaarawy, ha per lunghissimi tratti di match comandato le operazioni. La Lazio, dal canto suo, ha dovuto fare improvvisamente a meno di Miroslav Klose, fermato da noie muscolari. Tutto sembrava a favore dei ragazzi di Allegri, ai quali però manca sempre l’ultimo passaggio e l’uomo che mette a segno il gol decisivo. Ibrahimovic è generoso, ma si sposta troppo indietro. La Lazio si difende ad oltranza e a 20 minuti dalla fine trova prima il vantaggio con Hernanes e poi il raddoppio con Rocchi. Un brutto colpo per il Milan, che ufficialmente non riesce a vincere negli scontri diretti.

Pazzesco il match di San Siro, terminato 4-4. Grandi protagonisti sono stati Fabrizio Miccoli e Diego Milito, quest’ultimo autore di un poker fenomenale che lo rilancia come grande bomber del campionato. Sono i rosanero, però, a portarsi avanti con Mantovani, prima che cominci il “Principe Show”. Il numero 22 nerazzurro ribalta letteralmente le sorti del match, nonostante il nuovo vantaggio palermitano con Miccoli. Sul pareggio con due gol a testa la contesa si riaccende. Milito porta avanti l’Inter, ma viene raggiunto di nuovo da Miccoli. Ancora un vantaggio di Milito e il seguente pareggio del piccolo Fabrizio, in un botta e risposta al cardiopalma davvero emozionante.

Resiste l’Udinese, che grazie alle reti di Pazienza e di Di Natale ha ragione del Lecce di uno strepitoso Di Michele. Deludente pareggio del Napoli con il Cesena, con gli azzurri che recriminano per un fuorigioco sospetto. Caduta clamorosa della Roma sul campo del Cagliari, che passa con il risultato di 4-2. A segno Thiago Ribeiro per due volte, Juan, Borini, Pinilla ed Ekdal.