Risultati partite Serie B 2012 prima giornata: ecco i protagonisti



In mancanza della Serie A, ci possiamo per il momento accontentare della serie cadetta, che quest’anno promette vero spettacolo con molte compagini agguerrite, come la Sampdoria, e altre desiderose di riscatto, come il Padova. Proprio queste due squadre hanno impattato sul 2-2 nel primo scontro diretto della stagione, tanto per ribadire che i verdetti saranno dati solo a giugno e ora è troppo presto. Meglio ha fatto il nuovo Pescara di Zdenek Zeman, che ha sbancato lo stadio di Verona per 2-1.

Ora, però, tocca agli altri farsi valere e molti riflettori sono puntati verso Ascoli, dove i bianconeri di casa saranno di scena a Torino. I granata vedono i colori avversari e sentono aria di derby e questo si spera possa alimentare quel bisogno di tornare in Serie A che è insito nei geni dei tifosi torinisti e poi continuamente frustrato dalla sorte. Tra l’altro l’Ascoli ha sulle spalle sette pesantissimi macigni di penalizzazione, che vorrà diminuire al più presto. Riuscirà il Torino ad essere protagonista? Di sicuro non sarà facile, anche perché in corsa c’è anche un Bari apparso in eccellente forma e che contro il Varese in casa ha l’obbligo di conquistare i tre punti. Stesso discorso per il Brescia contro il Vicenza, sfida dal lontano profumo di Serie A, ora più che mai miraggio per i vicentini. Estremamente interessante la trasferta crotonese del Livorno, che con la guida di Walter Novellino sente il bisogno di tornare nei piani alti.

L’Empoli dei ricordi, con Buscé e Tavano, cercherà di conquistare i tre punti contro l’esordiente Juve Stabia, mentre sa tanto di “X” in casella la sfida tra Grosseto e Gubbio. La Reggina è ancora scossa dalla finale playoff persa contro il Novara e a farne le spese sarà probabilmente il Modena, mentre il Sassuolo deve dimostrare quale sia la sua vera forza: quella da quasi promozione di due anni fa o quella da retrocessione dell’anno scorso? Sarà la Nocerina a testarla.