Risultati Nba 2014: un super Melo trascina i Knicks al successo

logo-nba

Anthony Melo torna alla sua grandezza e mette a segno 29 punti, regalando alla sua New York il successo in trasferta, a casa dei Phoenix, nella notte Nba appena trascorsa , mentre i Warriors si aggiudicano il derby della California battendo i Clippers, ma andiamo a vedere meglio in dettaglio cosa è successo sui parquet a stelle e strisce.

 

I New York Knicks hanno centrato la vittoria senza Barggnani, travolgendo per 117 a 86 i malcapitati Cavaliers di Cleveland, centrando così la loro quarta vittoria consecutiva. In pratica non c’è mai stata storia, i Knicks hanno messo sotto fin da subito gli ospiti e si sono portati già alla fine del primo quarto sul punteggio di 38 a 21. Come già anticipato in apertura il one man show di questa grande notte Nba è stato lui, Carmelo Anthony, capace di far mettere a referto 29 punti, 22 di questi solo nel primo tempo, diventando il 50esimo giocatore nella storia Nba a superare la quota dei 19000 punti in carriera. Anche Tim Hardaway Jr ha messo a segno 29 punti per i Knicks, mentre i Cavs si devono accontentare di arricchire le loro statistiche con i 25 punti realizzati da Kyrie Irving.

A sorpresa, in contemporanea, i Phoenix Suns hanno affondato la corazzata dei Pacers, così è arrivata anche la seconda sconfitta per il lanciatissimo draft di Indiana che ha dovuto pagare una pessima serie da tre, 1 su 15. Goran Dragic è stato il re per una notte della compagine ospite con i suoi 28 punti. Completa il quadro dell’ultima notte Nba la vittoria di Golden State, i Warriors hanno sconfitto per 119 a 92 i Los Angeles Lakers.

 

logo-nba