Risultati Nba 2014: un naso rotto non ferma LeBron

logo-nba

La frattura del naso non ferma LeBron James che, nella notte della pallacanestro Nba, è sceso sul campo con una maschera protettiva, ma andiamo a vedere meglio tutti i dettagli qui di seguito.

Lebron era stato costretto a saltare la gara contro Oklahoma ma ieri ha giocato contro i Knicks, trascinando il suo draft alla vittoria, realizzando 31 punti decisamente influenti per il successo finale maturato per 108 a 82. Dwyane Wade ne ha fatti aggiungere altri 23 (10 su 13 dal campo), mentre ai Knicks non sono serviti che per le statistiche i 29 punti realizzato dal solito Carmelo Anthony, rimasto però a secco nei 22 minuti finali del match. Ci sono invece voluti tre overtime per decidere il risultato della gara tra i Toronto Raptors e gli Indiana Pacers, terminata poi per 134 a 129. Una sfida quasi infinita questa, giocatasi in nottata sul parquet dell’Air Canada Centre dove, alla fine, i Wizards sono riusciti ad avere la meglio sui Raptors giocando per bene 3 ore e 32 minuti, tra le altre cose questo è il più lungo incontro nella storia della franchigia di Washington. I Nets sono invece riusciti a passare per 112 a 89 a Denver, riscattando così la loro peggiore sconfitta di sempre (124-80 sul campo dei Trail Blazers), espugnando la casa  dei Nuggets , dove il miglior realizzatore è Paul Pierce con 18 punti.

Chiudiamo la rassegna Nba con i Pacers che hanno rischiato di fare brutta figura nel loro incontro con i Bucks, cioè la squadra con il peggior record della lega (11-46), ma che sono, in qualche modo, riusciti a vincere per 101 a 96 dopo avere sprecato un vantaggio iniziale di 17 punti.