Risultati Nba 2014: i Bulls di Noah matano gli Heat di Lebron

logo-nba

Nella grande notte dell’Nba, gli Heat di Miami sono appena stati sconfitti a Chicago, i Pacers sono andati ko contro i Mavericks, mentre i Lakers si sono rialzati contro i Thunder, ma andiamo a vedere meglio cosa è appena successo nel massimo campionato di basket a stelle e strisce.
Sembra proprio che sia gli Heat che i Pacers non siano proprio più capaci di vincere. Continua invece il momento super di Joakim Noah, vero cuore dei Tori di Chicago, capace di far mettere a referto 20 punti e 12 rimbalzi nel successo per 95 a 88, ottenuto all’overtime, su Miami. Il solito Wade ha provato a caricarsi sulle spalle i suoi, realizzando 25 punti, ma è invece risultata decisiva la serata no di LeBron James, scarsa la sua vena realizzativa, visto che si è fermata a 17 punti con un mediocre 8 su 23 dal campo, e da lui ci si aspettava ben altro. Non è andata meglio ai Pacers dell’Indiana, battuti a Dallas dai Maverick per 105 a 94. I padroni di casa sono stati trascinati al successo dai 20 punti rispettivamente firmati sia da Devin Harris che da Monta Ellis. A sorpresa i Toronto Raptors hanno avuto la meglio, 111 a 104, sui Minnessota Timbervoles, consolidando così il loro terzo posto grazie anche alla tripla doppia messa a segno da Kyle Lowry, 20 punti, 11 assist e 12 rimbalzi per lui nell’incontro di ieri. Sono ultimi in classifica ma riescono a battere, per 114 a 100, la compagine degli Oklahoma City Thunder, questa è la strana storia annuale dei Los Angeles Lakers…

Chiudiamo con l’uomo copertina della notte Nba, cioè  James Harden, capace di realizzare 41 punti e 10 rimbalzi, nella vittoria dei suoi Rockets, per 118 a 113, contro  i Trail Blazers dopo un tempo supplementare.

 

logo-nba