Risultati Euro 2012: fuori Polonia e Russia, ai quarti Grecia e Repubblica Ceca

euro2012

L’Europeo che non ti aspetti viene fuori all’ultima giornata del girone A, quello dei padroni di casa della Polonia, eliminati assieme alla Russia di Advocaat dopo la conclusione della prima fase, accedono infatti ai quarti di finale di questo Euro 2012 la Repubblica Ceca e la Grecia. In fondo l’ex stella del calcio polacco Zibì Boniek, il bello di notte, l’aveva detto che questo era un girone difficile perché equilibrato e così è stato, quasi fino alla fine, perché tutte e quattro le nazionali del gruppo A sono arrivate a giocarsi il passaggio ai quarti negli ultimi novanta minuti del girone.

E pensare che dopo la prima giornata in molti, in seguito al 4-1 rifilato dalla nazionale di Advocaat ai cechi, vedevano nella Russia la stella nascente di questo Europeo orientale. La Repubblica Ceca era invece data per finita, squadra lontana dai fasti della generazione di Poborsky e Nedeved. Il mondo del pallone dava poi quasi per certa la qualificazione della Polonia, ai quarti, in un modo o nell’altro, in un mondo di mal pensanti la nazionale di Smuda doveva andare avanti, mentre la Grecia era una squadra in crisi come la sua economia.

Eppure nel giro dei 180 minuti successivi tutto è stato ribaltato, quello che era valso nei primi novanta minuti dopo non aveva trovato più senso negli altri due match e così la Repubblica Ceca è finita addirittura prima nel girone, ai danni della Polonia, seguita dalla Grecia, seconda qualificata, che negli ultimi 90 minuti di gioco di questo girone A ha spento i sogni di gloria dei russi, che si sono fatti notare, dopo la fiammata della gara iniziale, più per gli atteggiamenti dei propri tifosi che per altro.

Repubblica Ceca-Polonia 1-0 (Jiracek 72′)

Grecia-Russia 1-0 (Karagounis 48′ pt)